Archivi categoria: In Evidenza

ERASMUS+ 2019-2022

ERASMUS+ PROJECT “In Vino Varietas”

(2019-1-DE03-KA229-059547_2)

1 OTTOBRE 2019 – 30 SETTEMBRE 2022


28 SETTEMBRE – 5 OTTOBRE 2021 – First Mobiliy to Besigheim (Germany)

Noi, ragazzi della 4H e della 4F, siamo partiti per un’esperienza che mai dimenticheremo nella nostra vita.
Tutto è iniziato il 28 settembre quando siamo partiti da Triggiano verso Besigheim; nonostante il lungo viaggio (…della speranza) siamo riusciti ad arrivare sani e salvi a casa delle nostre famiglie ospitanti. I ragazzi ci hanno accolto in stazione cantando ad Antonella una canzone per il suo compleanno e subito dopo siamo andati nelle nostre famiglie ospitanti. Nonostante l’imbarazzo iniziale, siamo stati accolti con molto affetto, che mai ci saremmo aspettati, e sin da subito ci siamo sentiti come se fossimo a casa nostra; abbiamo subito fatto amicizia con tutti i ragazzi tedeschi del nostro gruppo. La comunicazione è stata inizialmente un pò complicata perché è stato difficile capirsi; infatti abbiamo deciso di parlare tra di noi in inglese per dialogare più velocemente. Grazie alle escursioni organizzate da Frau Biederman abbiamo conosciuto i ragazzi francesi e ungheresi e abbiamo visitato varie cantine vinicole con degustazione inclusa: tra queste “LVWO” offre anche un percorso formativo nell’ambito vinicolo. Nel corso di un’escursione attraverso il fiume Neckar, abbiamo cucinato i “Maultaschen” all’interno dello stesso battello. Nei giorni seguenti abbiamo visitato Stoccarda, il Museo della Mercedes-Benz, la Torre della Televisione e il grandissimo castello con la bellissima mostra di zucche a Ludwisburg. L’ultimo giorno abbiamo realizzato dei lavori di gruppo riguardo ciò che abbiamo visitato e la sera abbiamo partecipato alla festa d’addio dove abbiamo insegnato a tutti i nostri balli di gruppo. È stata bellissima in quanto ha rappresentato pienamente l’essenza di questo scambio culturale.
Durante tutta la settimana ci siamo divertiti molto perché i nostri amici tedeschi non ci hanno mai fatto annoiare neanche per un minuto; infatti ogni sera ci “sorprendevano” con un’esperienza diversa. È stata un viaggio che ci ha arricchiti moltissimo sia culturalmente che personalmente in quanto abbiamo potuto osservare il diverso stile di vita tedesco.
È stato molto difficile lasciare ciò che era diventata la nostra “quotidianità”, seppur da poco, e le amicizie stupende che speriamo di conservare per molto tempo.

Vier Länder – ein Thema: In vino varietas


International Label Competition

Ecco i Risultati del Concorso Internazionale per votare le etichette da utilizzare per le nostre bottiglie di vino!!

Tutte le etichette sono state realizzate dai ragazzi delle scuole che partecipano a questo progetto Erasmus+, italiani, francesi, tedeschi e ungheresi.

Hanno votato 342 persone per scegliere l’etichetta favorita:

Number 1: Label 2 (135 votes) Winner of the competition
Number 2: Label 1 (64 votes)
Number 3: Label 4 (61 votes)

Number 4: Label 3 (29 votes)  –  Number 5: Label 6 (27 votes)  –  Number 6: Label 5 (9 votes)  –  Number 7: Label 7 and 8 (8 votes)

LABEL 1

LABEL 4

LABEL 2 – Winner

LABEL 5

LABEL 3

LABEL 6


Rassegna Stampa

Progetto comune europeo

Mentre la maggior parte dei programmi di scambio scolastico sono in pausa, il progetto Erasmus + “In Vino Varietas” al liceo Christoph Schrempf Gymnasium di Besigheim procede a gonfie vele, nonostante la pandemia, anche se in forma ridotta.
C’è il vino comune e l’etichetta ideata dagli studenti stessi in un concorso.
Nei prossimi mesi, alla Felsengartenkellerei di Besigheim viene vinificata una Couvée prodotta dalle uve dei tre paesi partner, Ungheria (La Baja), Francia (La Motte) e Italia (Triggiano) insieme alla Germania, riunirà i quattro vitigni per la realizzazione del prodotto finale. Unica prescrizione sarebbe quella di scegliere per ciascuna regione  il tipo di uva o vitigno. Questo sarà dopo trasportato in cisterne di acciaio inossidabile. Per gli enologi la composizione è particolarmente interessante: “I vitigni degli altri partner hanno un profilo molto diverso da quello dei vini rossi locali” Tale profilo si andrà ad integrare con quello del filtrato proveniente dagli altri paesi, solo quando sarà stata fatta la consegna e si potrà avere prova. A proposito della molteplicità delle uve coinvolte in questo progetto, ha reagito anche l’amministratore delegato della cantina, sottolineando le interessanti differenze dei vitigni dai quali le uve provengono e delle loro differenti coltivazioni. Inoltre, afferma che se si dovesse occupare della pianificazione scolastica del progetto stesso, programmerebbe sicuramente delle ore di lezione sui molteplici collegamenti tra vino e cultura, collegandoli anche allo sviluppo delle regioni del vino stesso. Così avrebbe la viticoltura già nel Medioevo provocato una crescita nelle rispettive regioni coinvolte. Senza la cultura del vino non esisterebbero città come Besigheim o non come la conosciamo oggi. Inoltre il paesaggio culturale della viticoltura mostrano come Besigheim e i dintorni siano intrisi di questa cultura. Per trovare la migliore etichetta, Anja Biedermann, insegnante presso il liceo Christoph Schrempf, nonché coordinatrice del progetto stesso, ha bandito un concorso in due fasi, la prima in cui ciascuna scuola partner ha eletto le sue etichette più belle, la seconda in cui tra questi studenti e insegnanti hanno scelto la loro preferita. Adesso è stato dichiarato il vincitore del concorso: con grande vantaggio ha vinto il disegno di Kim Trinkner, il quale frequenta il corso di arte come Leistungsfach dell’undicesima classe allo Chrisoph-Schrepf-Gymnasium. Al secondo posto si è collocato un disegno di studenti italiani. E il terzo posto ancora ad uno studente del Christoph-Schrempf- Gymanisum, German Koryakin, il quale frequenta anche il corso di arte come disciplina obbligatoria. Se tutto procede secondo i piani e tutte le prescrizioni vengono rispettate, l’etichetta di Kim Trinkner decorerà la bottiglia del progetto comune. Anche Joachim Kölz avrebbe scelto questa etichetta, in quanto si rivolge efficacemente all’osservatore ed è di bella manifattura. Tuttavia, prima che la Cuvée arrivi sul mercato deve essere ancora chiarito quali informazioni tecniche debbano essere contenute.


Lingua veicolare: inglese e consolidamento di tedesco e francese

Agenzia di riferimento: DE03 Pädagogischer Austauschdienst der Kultusministerkonferenz, Nationale Agentur für EU- Programme im Schulbereich

Il progetto nasce dalla scuola capofila, il liceo linguistico e scientifico di Besigheim Christoph-Shrempf- Gymnasium, nei pressi di Stoccarda. Si tratta di una regione tedesca famosa per la produzione di vino e per la coltivazione delle uve, designata nel 2010 quale località più bella del vino in Germania. Ogni due anni vi si svolge un festival del vino che attrae migliaia di turisti.  In collaborazione con gli enti locali e la cantina di riferimento della città, la Felsengartenkellerei (partner esterno), il progetto si propone di creare, in collaborazione con altre tre scuole europee, poste in regioni altrettanto famose per la produzione del vino di qualità, di realizzare come prodotti finiti:

  • un E-Magazine multilingue “In Vino Varietas” (coinvolgendo discipline umanistiche e scientifiche anche a livello curricolare per trattare il tema dalle diverse prospettive culturali storiche, religiose, letterarie, geografiche e scientifiche);
  • una pagina Web dove convergeranno tutti i materiali prodotti dalle scuole partecipanti;
  • una cuvée di vino inedita, prodotta presso la Felsengartenkellerei di Besigheim, dalle uve filtrate dei diversi paesi partecipanti che saranno inviate in Germania.

—–Scuole partecipanti—–

  • Christoph- Schrempf Gymnasium (https://csgb.de): Liceo linguistico e scientifico Besigheim – Germania;
  • Lycée agricole Reinach (http://reinach.fr):   liceo generale e tecnologico agricolo La Motte-Servolex – Francia;
  • Ungarndeutsches Bildungszentrum (mnamk.hu): liceo turistico Baja- Ungheria;
  • Il nostro liceo.

—–Obiettivi—–

  1. rafforzare competenze disciplinari e interdisciplinari nelle e tra le discipline STEM (Biologia, Chimica e Scienze), nelle materie umanistiche quali storia, geografia, religione, letteratura e lingue straniere , allo scopo di approfondire gli aspetti storici, la valenza culturale del vino in Europa, il ruolo del vino nella letteratura e nella poesia, utilizzando, eventualmente, metodologia CLIL, laboratoriale e didattica per progetti;
  2. sviluppare competenze imprenditoriali nella produzione e l’immissione sul mercato (merchandising) del prodotto attraverso simulazione d’impresa;
  3. sviluppare strategie di public relation nazionale e internazionale per la promozione del prodotto a livello turistico;
  4. consolidamento e potenziamento delle soft skills e delle key skills;
  5. condivisione del materiale prodotto per classi successive interessate in tutta Europa, grazie alla pagina web del progetto e alle pagine web delle scuole partecipanti.

—–Staff—–

Per ogni singola scuola partecipante sono stati forniti gli estremi dei Dirigenti Scolatici come rappresentanti legali e di un docente di contatto. Per la nostra scuola:

Dirigente scolastico: Maria Morisco (mariamorisco61@libero.it)
Docente di contatto: Grazia Maurici (g.maurici@libero.it)
Lo staff di riferimento indicato nel progetto, concordato con la Dirigente in fase di progettazione, è il seguente:

Mrs. Morisco Maria, Mrs. Maurici Grazia, Mrs. Calisi Giovanna, Mrs. Fanizzi Mirella, Mr. Milella Maurilio, Mrs Nanna Gianna, Mrs. Rohne Grit.

—–Destinatari—–

Per ogni mobilità sono coinvolti 8 studenti e 2/3 docenti accompagnatori per le seguenti classi:

4H e 4F

In allegato il Bando Completo di allegati per proporre la propria candidatura

Bando Studenti Erasmus In Vino Varietas

Corso di Vela Estate 2021

Progetto Estate 2021 – Corso di Vela

Nell’ambito del Progetto Estate, dal 21 giugno al 8 luglio si è svolto il CORSO DI VELA presso la darsena “A vele spiegate” nel porto di Bari: un progetto durato complessivamente 30 ore, suddivise in 10 lezioni, a cui hanno partecipato 15 alunni frequentanti i Licei Cartesio.

Tale progetto teorico-pratico ha avuto una valenza sportiva ma anche educativa e ha contribuito alla crescita ed alla formazione dei ragazzi, in un percorso aggregante e non esclusivamente agonistico.

Il percorso educativo è stato:

  • Momento di confronto attraverso uno sport praticato all’aperto;
  • Percorso di benessere psico-fisico, dopo un lungo periodo di inattività a causa della pandemia;
  • Occasione di ripresa alla socialità, dopo un lungo periodo di restrizioni;
  • Strumento di diffusione dei valori dello sport;

Le lezioni sono state tenute dagli istruttori di “Mar di Levante”; il tutor del corso è stata la Prof.ssa Attanasio.

Si ringrazia la Dirigente Scolastica per l’opportunità data agli alunni, gli istruttori di “Mar di Levante” per l’impegno e la passione con cui hanno coinvolto i ragazzi e gli studenti per la loro partecipazione.

Graduatorie d’Istituto III Fascia ATA Triennio 2021-2024 PROVVISORIE

14 LUGLIO 2021 – PUBBLICAZIONE GRADUATORIE PROVVISORIE

SI RENDE NOTO CHE LE GRADUATORIE D’ISTITUTO PROVVISORIE DI 3 FASCIA ATA – TRIENNIO 2021/2024 – SONO STATE PUBBLICATE, IN DATA ODIERNA, NELLA SEZIONE “ALBO PRETORIO on line”, PRESENTE SU QUESTO SITO WEB.

Avverso le predette graduatorie è ammesso reclamo al Dirigente della Istituzione Scolastica che gestisce la domanda di inserimento, entro 10 giorni dalla pubblicazione della presente.

Pubblicazione Graduatorie 3 Fascia ATA PROVV

Graduatoria 3 FASCIA ATA-Assistenti Amministrativi 2021-2024 PROVV

Graduatoria 3 FASCIA ATA-Assistenti Tecnici 2021-2024 PROVV

Graduatoria 3 FASCIA ATA-Collaboratori Scolastici 2021-2024 PROVV

28 Maggio 2021 – Notte Nazionale dei Licei Classici

28 MAGGIO 2021: Al CARTESIO la Notte Nazionale del Liceo Classico..dalle ore 16.00

Anche quest’anno, anzi soprattutto quest’anno, il CARTESIO ha voluto celebrare la Settima edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico insieme a tanti altri licei italiani.

Si tratta di uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni, nato da un’idea di Rocco Schembra, docente di latino e greco al liceo “Gulli e Pennisi” di Acireale, e sostenuto dal Ministero della Pubblica istruzione, in partenariato con Rai cultura e Rai scuola.
La Notte Nazionale è una “festa” che vede al centro la celebrazione dei classici greci, latini e italiani che non sono mai “superati” ma piuttosto “perenni” in quanto la loro lezione può e deve essere valida ancora oggi. I classici forniscono le competenze di base: leggere, scrivere e parlare bene, ovvero premesse imprescindibili per lo sviluppo della persona e delle sue capacità di relazione. Ma soprattutto i classici insegnano a “pensare”: e questa non è una premessa semplice, ma una abilità e una dimensione tanto utile quanto vulnerabile in una società fortemente lesa nelle sue capacità di pensiero Dunque lo studio della lingua greca e latina può insegnare a restituire il valore originario, “etico” alle parole? E il lavoro di traduzione di un testo non consiste proprio nel cercare e scegliere la parola giusta da collocare al posto giusto?
Soprattutto in un anno difficile come quello che abbiamo vissuto era importante per noi esserci e dimostrare che la scuola in questi mesi ha funzionato, che i nostri ragazzi hanno svolto il loro lavoro nella maniera migliore possibile e non hanno perso la loro motivazione ad impegnarsi anche in attività che richiedono abilità che vanno al di là di quelle prettamente scolastiche.  
Nonostante la “distanza” e le forti restrizioni che hanno caratterizzato questo momento storico, non sono mancati l’entusiasmo e la complicità tra alunni e docenti che hanno sempre caratterizzato l’organizzazione di questa festa.

Anche quest’anno i classici rivivranno attraverso i nostri ragazzi che hanno dato loro una veste “nuova”.
La prima parte dell’evento, comune a tutti i Licei aderenti alla manifestazione, prevede l’ascolto dell’Inno della Notte Nazionale, un brano inedito composto da un giovane cantautore Francesco Rainero, i saluti del Coordinatore Nazionale e la lettura della poesia vincitrice del concorso; seguono i lavori degli alunni del nostro Istituto: declamazioni, commenti, rivisitazione di brani musicali noti, e un intervento teatrale a cura della compagnia teatrale dell’Istituto

Il Liceo classico CARTESIO oggi  c’è: per celebrare la Notte Nazionale e per promuovere e salvaguardare le nostre radici più autentiche!

Il CARTESIO introduce la Notte Nazionale del Liceo Classico 2021..

Declamazione dei PROEMI dell’Iliade e dell’Odissea..

“Enea lo Straniero”..

Brani Musicali in Italiano e Greco..

Dante in DaD..

I Saluti della 5C..

Andrà tutto bene..

Recitazione dei vv.232-250 dal poemetto “Ero e Leandro” di MUSEO

Progetto STEM K wie Klima

Progetto STEM “K wie Klima” 2020-2021

Il CARTESIO si aggiudica un premio per il video realizzato dalla classe 3H..

Durante quest’anno scolastico, 2020-2021, con le classi 3H e 3F si è intrapreso un percorso di lavoro dedicato all’ambiente e, così, abbiamo deciso di partecipare al progetto STEM “K wie Klima” a cura del Goethe Institut. Il progetto ha avuto come obiettivo principale l’associazione dello studio delle lingue alle materie scientifiche e alle problematiche ambientali. Sono stati presi in esame i fenomeni naturali del nostro territorio in relazione ai cambiamenti climatici. E’ stato analizzato materiale, sono state condotte ricerche, fatte interviste e come prodotto finale (compito di realtà) sono stati realizzati dei video sul fenomeno prescelto. Il progetto è stato condotto da due Science-YouTuber tedeschi “Lekkerwissen” di Colonia e dall’esperta di dizione Stephanie Gebhardt di Berlin che i ragazzi hanno incontrato in due videoconferenze dedicate. Al Progetto/Concorso hanno partecipato 40 scuole da tutta Italia con 60 produzioni video. I nostri ragazzi hanno mostrato da subito molto entusiasmo nel confrontarsi con le tematiche del Progetto e hanno aderito con grande interesse e motivazione mettendo in campo la loro freschezza e creatività anche in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia. Una giuria composta da Tobias Bargmann della MyGermanUniversity, Max Gruenig da Pocacito e Arne Klauke della zdi.NRW ha selezionato 12 video suddividendoli in quattro categorie: STEM in tedesco, Stem@home (i migliori video realizzati in condizioni di lockdown), Spiegazione STEM (i video con la migliore spiegazione di un fenomeno scientifico), i video con una veste grafica particolare e una bella realizzazione di squadra. Con nostra grande soddisfazione la classe 3H, guidati dalla prof.ssa Grazia Maurici, sì è aggiudicata un premio nella categoria della “migliore spiegazione di un fenomeno scientifico” con il video del gruppo “Jugendliche wild und frei”. Grazie al prof. Maurilio Milella che ha offerto la sua consulenza scientifica e complimenti ai ragazzi per il loro impegno e la loro motivazione.

I 4 video vincitori presentati già durante la premiazione per ognuna delle quattro categorie di concorso sono pubblicati sulla pagina web del Goethe-Institut Italien: https://www.goethe.de/ins/it/de/spr/unt/kum/wtb/kwk.html e sul loro sito Youtube e sul canale Facebook: https://www.facebook.com/goetheinstitut.mailand/

Graduatoria Definitiva Esperto Madrelingua Tedesca – PON “Cartesio Inclusivo” – modulo: Migliora il tuo tedesco – PON 10.1.1A-FSEPON-PU-2020-104

Graduatoria Definitiva Esperto madrelingua tedesca – PON “Cartesio Inclusivo” – modulo: Migliora il tuo tedesco – PON 10.1.1A-FSEPON-PU-2020-104

FIRMATO_GRADUATORIA DEFINITIVA ESPERTO madrelingua tedesca